20 Marzo: in tutto il mondo si celebra la Giornata Internazionale della Felicità

La Giornata della Felicità è stata istituita dalla Assemblea generale della Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) il 28 giugno 2012.

La Giornata della Felicità è stata istituita dalla Assemblea generale della Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) il 28 giugno 2012.

Alla ricerca della felicità

È scontato che chiunque desideri essere felice. Da bambini immaginavamo il concetto di felicità come una linea retta del tempo che ad un certo punto comincia e si allunga per l’eternità (“e vissero tutti felici e contenti” per l’appunto).

Crescendo abbiamo imparato, a nostre spese, che è molto più complesso e articolato di come ce lo immaginavamo.

In realtà la situazione è ancora più complessa: una recente ricerca ha riportato che, sebbene esista un collegamento tra felicità e salute, l’effetto positivo che le emozioni hanno su quest’ultima dipendono fortemente anche dal contesto culturale. La concezione di felicità occidentale, per esempio, è legata ad emozioni forti ed entusiasmi pieni di energia. Nella cultura asiatica, invece, si tende a ricercare sensazioni più vicine alla calma, alla riservatezza e alla meditazione.

edited.jpg

Regole per una pelle felice:

  • Evitare lavaggi frequenti

  • Mangiare frutta e verdura

  • Ridurre gli zuccheri e prodotti confezionati

  • Assicurarsi di avere una flora batterica intestinale sana introducendo fibre

  • Non sottoporsi a lampade solari

  • Proteggere sempre la pelle dai raggi solari

  • Non fumare

  • Evitate di spruzzare il profumo direttamente sulla pelle

  • No ai tatuaggi (l’inchiostro è tossico)

  • Favorire le relazioni sociali

  • Ridere tantissimo

Fiori di Cipria