In gravidanza si diventa più belle!

pregnant-woman-1512962_1920.jpg

Non è un modo di dire, ma è un’evidenza: in gravidanza si diventa più belle e questo grazie agli ormoni super indaffarati!

La donna nel periodo della gravidanza, infatti, ha una pelle più luminosa, capelli più folti e lucidi, unghie più forti… La causa sono gli ormoni stimolati dallo stato “interessante” in cui si trova la futura mamma.

Nel delicato periodo della gravidanza la pelle della donna va incontro a notevoli cambiamenti. Essa è esposta non solo alle normali aggressioni esterne, ma anche alle mutazioni dell’organismo sia dal punto di vista immunologico che metabolico.

 
pregnant-2196853_1920.jpg

La gravidanza è un momento felice della vita di una donna che va goduto in tutto per tutto.

 

Aiutare la pelle a mantenersi sana e elastica è importare e bisogna fare scelte intelligenti, come riposare adeguatamente, bere molta acqua, seguire una dieta bilanciata e avere una corretta e adeguata Beauty Routine con cosmetici adatti alle esigenze del momento.

Queste attenzioni aiuteranno la nostra pelle a rispondere in modo adeguato, evitando il più possibile danni irriparabili.

Come funziona la nostra pelle?

Per prima cosa ricordiamo che la pelle è l’organo più esteso del corpo umano ed è quello che ci difende da smog e da tutte le aggressione esterne. Lo strato superficiale è formato dall’epidermide, dal derma e da un tessuto adiposo sottostante chiamato ipoderma. Il 70% della cute è formato da acqua, il 25% da proteine, 2% da grassi e lo 0’5% da minerali. Questo organo è sottoposto a un cambiamento cellulare continuo, essendo costantemente soggetto ad aggressioni esterne. Per questo è molto difficile preservarla in modo corretto!

Ma i danni maggiori sono causati dalla scarsa cura e attenzione. Una pelle non curata e protetta correttamente, infatti, più difficilmente riuscirà ad attuare i meccanismi di difesa sopra elencati e, inevitabilmente, subirà un processo d’invecchiamento precoce.

Con uno stile di vita corretto e con l’utilizzo costante di cosmetici adatti si può maggiormente usufruire del naturale processo del rinnovamento cellulare. Ciò avviene con la rimozione e sostituzione delle proteine “invecchiate” (il collagene) con altre nuove. La pelle, inoltre, ha anche un ben definito ciclo di vita che comporta un continuo rinnovamento con cellule nuove.

 Come si prepara la pelle delle donne ad affrontare il delicato periodo della gravidanza? 

pregnant-2635034_1920.jpg

La pelle di una donna in gravidanza cambia il suo metabolismo. Infatti, questo organo perfetto viene sollecitato dagli ormoni che inviano alla pelle del ventre della donna il messaggio “di fare spazio” . A loro volta i ricettori ormonali aiutano la pelle della pancia ad estendersi. Questa, infatti, piano piano si assottiglierà formando una linea scura vicino all’ombelico, detta linea alba. Questa linea è la comunicazione che la pelle manda alla futura mamma, che si deve preparare al meraviglioso arrivato.

La pelle, per essere conservata intatta, deve essere sufficientemente elastica; in caso contrario si creerebbero delle cicatrici così dette smagliature. L’elasticità della pelle di una donna appartiene al suo patrimonio genetico, dunque, le smagliature non sono sempre evitabili. Tuttavia si possono evitare o contenere i danni dall’interno grazie ad un’alimentazione equilibrata e una corretta idratazione (bere molta acqua), mentre dall’esterno essenziale è usare trattamenti cosmetici mirati che stimolino l’elastina per rinforzare e stimolare a sua volta il collagene il più possibile. Durante la gravidanza la pelle del corpo va ben nutrita con Puro Olio di Mandorle Dolci e Crema Corpo Idratante Elasticizzante, un aiuto fondamentale per la pelle della futura mamma.

birch-1498550_1920.jpg

Gli ormoni in gravidanza alterano il metabolismo della pelle del viso

Le forti sollecitazioni ormonali nel periodo della gravidanza possono causare delle alterazioni alla pelle. La più comune è la iperpigmentazione, causata dall’ormone composto da estrogeni e progesterone che stimolano la melanogenesi. Essa si manifesta con un progressivo scurirsi della pelle man mano che la gravidanza prosegue, sopratutto nelle zone delle ascelle, intorno all’ombelico e alle areole mammarie, oltre che lentiggini e vecchie cicatrici. Un’altra caratteristica della iperpigmntazione della pelle in gravidanza è il melasma, definito anche come mascherina della gravidanza, ovvero una pigmentazione più scura, sopratutto nelle zone più colpite dai raggi solari del viso, quali guance, naso e fronte.  Prima di esporsi alla luce del sole la regola fondamentale per prevenire le macchie è proteggere la pelle con l’adeguata protezione della Crema Solare Protezione Molto Alta (SPF 50+). In caso di comparsa delle macchie si può controllare la iperpgmentazione con la Crema Depigmentante Antimacchie.  Nella maggior parte dei casi tutto scompare totalmente dopo il parto con tempi di recupero piuttosto lunghi (8/9 mesi), anche se variano da individuo a individuo.  

Per le donne che soffrono di pelle grassa, nel periodo della dolce attesa, i cambiamenti ormonali potrebbero innescare una maggiore produzione di sebo. Il fenomeno della pelle grassa, anch’esso comune a molte donne in gravidanza, va affrontato con una costante detersione della pelle, almeno due volte al giorno, con detergenti delicati come la Mousse Detergente Delicata, che eliminano lo strato oleoso senza irritare la pelle. A pelle detersa si consiglia di applicare, infine, la Crema per Pelle Grassa e Mista, per riequilibrare la produzione di sebo. 

La cosa più importante è
vivere questo momento di cambiamenti con grande serenità, perchè la gravidanza è un’esperienza unica e meravigliosa…

Dopo il parto, in tempi dovuti, la pelle tornerà equilibrata ed elastica come prima.

Fiori di Cipria