Eliminare la spellatura dell'abbronzatura

beach-455752_1920.jpg

L'unico vero modo per prevenire le spellature è proteggersi quando ci si espone al sole, del resto dobbiamo farlo anche per prevenire danni ben peggiori e irreversibili per la nostra pelle.

My+Post+Copy-3.jpg

Ma se sperando in un’abbronzatura istantanea ti sei esposta al sole nelle ore più calde, o nel corso dell'estate in maniera continua con scarsa protezione solare, pur senza esserti mai procurata una scottatura particolarmente grave, ti ritrovi a fare i conti con la famigerata spellatura, o comunemente detta "pelle morta".

Innanzitutto bisogna sempre ricordare che non è sufficiente la crema solare per proteggerci dalle scottature, bisogna osservare anche alcune semplici regole come fare attenzione a non esporsi in maniera troppo prolungata e indiscriminata, specie nelle ore più calde della giornata. Inoltre è necessario cercare di restare sempre idratati, bevendo molta acqua, e più in generale seguire un'alimentazione sana ricca di frutta e verdura. Infine è importante idratare bene la pelle anche dopo l'esposizione al sole, utilizzando la nostra Crema Doposole Lenitiva.

Osservare questi accorgimenti, oltre ad evitare le spellature di fine stagione, aiuta a mantenere un'abbronzatura bella e molto duratura.

Detto questo, la spellatura può avvenire già nel giro di pochi giorni dopo una forte scottatura, ma il più delle volte si presenta a fine stagione.

Scrub Corpo.jpg

Togliere la pelle morta con lo scrub!

Il nostro Esfoliante Corpo ai Noccioli di Albicocca è indubbiamente la soluzione ideale e più delicata per eliminare la pelle morta. Facile da utilizzare, è adatto per il viso e corpo, e applicato sotto la doccia con delicati movimenti circolatori elimina velocemente le cellule morte ridonando alla pelle un colore omogeneo.

Lo scrub, oltre a eliminare la pelle morta dello strato superficiale (cioè la spellatura vera e propria) ha anche un'azione stimolante sulla pelle sottostante, che in questo modo si rigenera più velocemente.

Come Routine di Bellezza per la pelle del corpo va utilizzato una volta a settimana o ogni 10 giorni. Ma in caso di spellatura lo scrub diventa a dir poco fondamentale e va effettuato anche a cadenza giornaliera per normalizzare la pelle.

Oltre a fare lo scrub si può utilizzare sotto la doccia anche un guanto di crine.

Dopo lo scrub, soprattutto se si è reduci da una scottatura, prima di uscire dalla doccia applica anche l’Olio di Mandorle: esercita un leggero massaggio, sciacqua velocemente e asciugati delicatamente tamponando la pelle con un’asciugamano leggero. Infine, applica la nostra Crema Dopo Sole Lenitiva che con i suoi principi attivi ad effetto emolliente ed idratante, rigenera la pelle e riduce l’effetto della spellatura.

beach-3856643_1920.jpg

Chiazze di colore sulla pelle dopo la spellatura? 

Molto spesso la spellatura si verifica in maniera irregolare, le cellule morte della pelle spellata si solleva in superficie e staccandosi formano delle macchie cromatiche. In questo caso l'unico rimedio è portare pazienza e continuare con lo scrub delicato e idratare costantemente la pelle.

Per camuffare la discromia c'è poi un trucchetto: si può utilizzare un poco di Attivatore di Abbronzatura sulle zone più chiare unito alla Crema Dopo Sole Lenitiva, da applicare dopo lo scrub.

_MJH6132.jpg

Le spellature molto spesso si localizzano sulle spalle e sulla schiena, ma nel caso che compaia anche sul viso, specie per chi ha la pelle più sensibile e secca è utile, dopo aver eseguito uno scrub delicato, idratare la pelle con il Siero Riparatore Cellule Staminali e Ceramidi, con proprietà rigeneranti delle cellule di Gardenia e principi attivi nutrienti, abbinato alla Crema Viso Cellule Staminali.

La schiena è uno dei posti dove ci scottiamo più frequentemente. Le spalle e la parte bassa della schiena sono, infatti, le zone che esponiamo più al sole e che, quindi, rischiano di bruciarsi e spellarsi più facilmente.

apostolos-vamvouras-k9x2sIOrbf4-unsplash.jpg

Se l’utilizzo dello scrub dovesse risultare difficile in alcuni punti della schiena, una fascia di crine può essere la soluzione più efficace al vostro problema.

Stando sotto l'ombrellone spesso non ci si accorge che l'unica zona esposta al sole sono proprio le gambe. Spesso sottovalutiamo le scottature e di conseguenza le spellature delle gambe ma questo è un grave errore.

Oltre alla beauty routine con lo scrub e la Crema Dopo Sole, è consigliabile applicare anche il Gel Gambe Leggere per rinforzare e eliminare i capillari in superficie, non evidenti per ora che le vostre gambe sono colorate, ma che noterete una volta ritornate bianche.

Altri accorgimenti per evitare la desquamazione:

Per evitare che la desquamazione della pelle possa peggiorare ulteriormente è bene adottare alcuni piccoli accorgimenti:

  • È meglio evitare vestiti attillati o sintetici perchè andando a sfregare sulla pelle peggiorano e rendono più evidente la spellatura. Meglio quindi scegliere abiti larghi e in tessuti naturali. Attenzione anche alle lenzuola, meglio di cotone leggero, oppure di raso, delicate sulla pelle. 

  • Non togliere le pellicine! Il nostro primo impulso quando la pelle si spella è quello di togliere le pellicine per eliminare la pelle morta. Questo gesto è assolutamente da evitare per evitare ulteriori arrossamenti: la pelle morta deve venir via da sè, con l'aiuto dello scrub.

Fiori di Cipria